• Il team di vkng

Metaverso, cos'è esattamente.



Il Metaverso non è nuovo, ma è salito alla ribalta con l’annuncio di Facebook, che ha deciso di denominare “Meta” la holding del Gruppo (che controlla le piattaforme Facebook, Whatsapp, Instagram e gli Oculos) e di avviare un progetto con questo nome, progetto di cui si sa ancora poco.


Pochi giorni dopo, Microsoft ha annunciato che dal 2022 integrerà il Metaverso nella piattaforma Teams con una funzionalità chiamata Mash: gli utenti potranno creare un avatar con cui partecipare alle riunioni di lavoro.


Che cos’è e cosa significa Metaverso?


Non siamo di fronte a una tecnologia e nemmeno a un termine coniato da Zuckerberg, bensì a un processo inevitabile della convergenza digitale intrapresa l’ultimo decennio del secolo scorso, e che affonda le sue origini profondamente nel pensiero moderno.


Metaverso è il futuro di Internet, un insieme di spazi virtuali attraversati da avatar, un passo avanti rispetto alla realtà virtuale.


Il concetto di metaverso è stato reso popolare nel romanzo di fantascienza Snow Crash di Neal Stephenson per fare riferimento ad un universo digitale a cui è possibile accedere attraverso la realtà virtuale.


È un punto di trama frequentemente utilizzato in molte opere recenti di fantascienza, come i film Matrix e il romanzo e il film Ready Player One.


Il metaverso è raffigurato nei media popolari come un regno online completamente immersivo che sembra simile al mondo reale ma è generato dal computer. Le persone possono spostarsi avanti e indietro tra il mondo fisico e quello virtuale tramite visori VR o, come nella serie televisiva Star Trek: The Next Generation, tramite stanze personalizzate in cui le persone reali possono interagire con ologrammi realistici.


Qual è lo stato del Metaverso attualmente?


La tecnologia di oggi non è ancora abbastanza per creare mondi virtuali realistici. Sebbene le persone possano immergersi in ambienti digitali tramite visori VR, come la famiglia di dispositivi Meta (precedentemente marchiati Oculus) di Facebook, questi ambienti sono più simili ai videogiochi.


Alcuni videogiochi attuali come Fortnite hanno caratteristiche simili al metaverso: gli utenti possono controllare personaggi digitali personalizzabili che possono chattare con altri giocatori. Per giocare a Fortnite devono utilizzare dispositivi informatici convenzionali come PC, smartphone e consolle.


All'inizio degli anni 2000, la startup Linden Lab ha lanciato Second Life, una sorta di gioco che forniva un mondo online persistente accessibile tramite computer. Gli utenti possono creare case digitali, giocare e chattare tra loro e persino acquistare e vendere abbigliamento virtuale. La sua popolarità è diminuita nel corso degli anni con l'ascesa degli smartphone, nonostante abbia ancora una piccola e fedele base di fan.


Qual è la visione di Facebook riguardo il Metaverso?


Zuckerberg afferma che il metaverso è la prossima evoluzione per i social network, superando i profili utente statici che consentono alle persone di pubblicare semplicemente commenti e foto. Per raggiungerlo, le persone dovrebbero indossare cuffie VR o occhiali per realtà aumentata che sovrappongono il regno digitale al mondo fisico. Potrebbero anche esserci ologrammi realistici trasmessi nel mondo reale da sistemi di proiezione all'avanguardia.


"Quando giochi con i tuoi amici, ti sentirai come se fossi lì insieme in un mondo diverso, non solo sul tuo computer da solo", ha detto Zuckerberg. "E quando sei in una riunione nel metaverso, ti sembrerà di essere nella stanza insieme a stabilire un contatto visivo, avere un senso dello spazio condiviso e non solo guardare una griglia di volti su uno schermo".


Gli architetti sarebbero in grado di visualizzare progetti di edifici digitali nei loro uffici fisici. Gli amici sarebbero in grado di utilizzare il metaverso per partecipare ai concerti senza dover effettivamente essere nel luogo fisico.


Le persone potrebbero usare diversi avatar digitali per rappresentarsi: un avatar più serio per il lavoro, uno rilassato e da cartone animato per uscire con gli amici e uno fantastico come un robot quando gioca ai videogiochi.


Nuovi sistemi economici, basati su criptovalute e oggetti da collezione digitali noti come NFT, permetterebbero alle persone di acquistare e vendere beni e servizi.


Il metaverso cambierebbe anche il modo in cui le persone interagiscono con smartphone o occhiali AR, ha detto Zuckerberg. Le persone sarebbero in grado di usare i gesti delle mani per "dire qualche parola o anche solo far accadere le cose pensando a loro".


Quali saranno le applicazioni del Metaverso?


L'idea di Facebook per il metaverso è lungi dall'essere realizzata. Ci vorranno anni, se non decenni, affinché sia pronto, se mai lo sarà.


Zuckerberg non ha indicato quando la sua azienda sarà in grado di trarre profitti dalla sua attività nel metaverso. Ha solo affermato che "entro il prossimo decennio, il metaverso raggiungerà un miliardo di persone, ospiterà centinaia di miliardi di dollari di commercio digitale e sosterrà posti di lavoro per milioni di creatori e sviluppatori".


Zuckerberg non ha detto nulla sul futuro del core business pubblicitario online di Facebook nel metaverso. Presumibilmente, la società potrebbe guadagnare miliardi di dollari mostrando alle persone annunci nel metaverso che sono mirati a loro in base a ciò che fanno nel mondo virtuale.


Zuckerberg ha sottolineato la necessità di dare la possibilità agli sviluppatori esterni di creare prodotti per il metaverso di Facebook, come giochi, concerti e altre attività per renderlo simile al mondo reale. In teoria, Facebook potrebbe ricevere una parte dei soldi che guadagnano gli sviluppatori, proprio come Apple e Google addebitando commissioni per la vendita di app nei loro app store.


Il metaverso è l'opportunità di Facebook di dominare la prossima frontiera dell'informatica, forse anche stabilendo l'equivalente di un Metaverse Store prima che possano farlo i suoi rivali.


I risultati potrebbero essere profondamente redditizi, a meno che, come Second Life, si rilevi non all'altezza del mondo reale.


Articolo originale: https://fortune.com/2021/10/28/metaverse-what-is-it-mark-zuckerberg-facebook-meta/